IL CEMENTO TRASPARENTE

What???!!! Fa strano sentire il sostantivo cemento affiancato all’aggettivo trasparente, eppure è così, ed esiste!

Italcementi ha ideato una tipologia di questi cementi, diversi da quelli già presenti precedentemente sul mercato, per rispondere all’esigenza dell’arch. Giampaolo Imbrighi, progettista del Padiglione Italiano all’Expo di Shangai del 2010, il quale voleva realizzare l’involucro esterno del padiglione con ampie superfici in materiale cementizio trasperente circondate da aree in materiale cementizio tradizionale. Le facciate appaiono quindi dinamiche, sia per l’alternanza dei due materiali e sia per l’utilizzo di diverse sfumature dei pannelli.

Nelle tre foto sottostanti del Padiglione italiano, è possibile vedere la differenza che si ha, di giorno e di notte, della percezione del materiale:

  • Di giorno, dall’esterno, non percepiamo la differenza materica dell’involucro, mentre dall’interno possiamo percepire le variazioni di luminosità dell’esterno  e questo porta ad un comfort ambientale ed a un risparmio energetico (permettendo di ridurre l’utilizzo di luci artificiali).
  • Di notte, dall’esterno, si riesce a cogliere quali pannelli sono realizzati in cemento trasparente, perché quest’ultimo filtra le luci artificiali degli ambienti interni e ci permette di vedere dentro l’edificio; cioè possiamo ricostruire le immagini di oggetti posti al di là del manufatto.

padiglione italiano shangai_interno_giorno_cemento trasparente

Vista diurna dall’interno


padiglione italiano shangai_giorno_cemento trasparente

Vista diurna dall’esterno


padiglione italiano shangai_cemento trasparente

Vista notturna dall’esterno

MA CHE COSA E‘?? COME E’ FATTO?

Si può ottenere in due modi:

  1. Impastando un premiscelato cementizio con fibre ottiche, cioè con filamenti a base di materiale plastico o vetroso che hanno la capacità di trasportare la luce. Le fibre ottiche assicurano trasparenza al materiale senza farne venire meno le caratteristiche tecniche, oltre alla durabilità e lavorabilità. Il materiale consente di realizzare strutture che nel mentre lasciano passare la luce in entrambe le direzioni, offrono una buona resistenza alla compressione, al pari delle opere realizzate con laterizi tradizionali e non risulta affievolito il potere di isolamento termoacustico e il risparmio energetico. Hanno un costo di circa 2000€/m2.
  1. Impastando una malta ad alte prestazioni con elementi in materiale polimerico che conferiscono trasparenza al manufatto finale, come ha fatto Italcementi per il Padiglione Italiano. La luce riesce a filtrare, con minime dispersioni, grazie al materiale organico, ed in maniera maggiore rispetto al cemento miscelato con le fibre ottiche. Le resine utilizzate in i.light hanno una trasmittanza luminosa (il rapporto tra la luce visibile incidente su un mezzo e la luce trasmessa dallo stesso) superiore a quella del vetro. I.light è più tenace dei prodotti con fibre ottiche ed è molto più economico.

COME VIENE VENDUTO??

Può essere gettato direttamente in cantiere riducendo fortemente i costi, oppure si può trovare sotto forma di pannelli prefabbricati, come quelli usati per il Padiglione Shangai. Quelli usati per il Padiglione hanno una dimensione di  500x1000x50 mm e peso di 50 kg ciascuno, con un grado di trasparenza pari al 20% della loro superficie.

ilighth_pannelloShanghai

UTILIZZO

Può avere vari utilizzi:

  • Elementi di ombreggiamento e diffusione della luce
  • Parete ventilata (come per il Padiglione italiano a Shangai) per favorire un ottimo isolamento termico
  • Pareti divisorie interne
  • Complementi di arredo quali rivestimenti, piani di lavoro, lavabi ecc.
  • Oggetti di design ed arte

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...