LE TRE GRAZIE – CANOVA – 1815/1817

DIMENSIONI: 167 cm di altezza

ANNO: 1815/1817

CORRENTE ARTISTICA: Neoclassicismo

SOGGETTO RAPPRESENTATO: Canova rappresenta le tre grazie: Aglaia, Talia e Eufrosine, personificazione presso i Greci rispettivamente dello splendore, della prosperità e della gioia. Secondo la tradizione sarebbero le figlie di Eurinome e Zeus.

PARTICOLARI:

  1. Il gruppo traduce in marmo l’idea della “grazia”, intesa non tanto una categoria della bellezza corporea, quanto piuttosto come quella qualità dello spirito e del sentimento.
  2. Vi è un gioco sottile di linee flessibili e morbide, di reciproci gesti, lenti e studiati, di sguardi languidi e di parole quasi sussurrate in un’armonica composizione.
  3. Tre corone di fiori sorgono da un lato, quasi nascosta dalla figura di sinistra che, con maggior tenerezza, cinge con la mano il capo della figura centrale guardandola amorosamente.le tre grazie_canova

ANALISI: Forse nessuna fra le opere realizzate da Canova può esprimere meglio di questa scultura il significato e l’essenza più profonda del pensiero elaborato nell’ambito della cultura neoclassica, rappresentando in maniera altrettanto esemplare l’idea del bello, calato in una forma perfetta e in sé compiuta.

Il motivo delle tre figure femminili nude e abbracciate, o danzanti spesso associate a Venere, fu ripreso più volte dal Canova nelle proprie opere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...