USABILITA’ DELLO SPAZIO PER GLI ANZIANI

illusione-scale.jpg

In questo articolo affronteremo l’argomento dell’usabilità dello spazio dal punto di vista degli anziani, ma vale anche per le persone con ridotte capacità fisiche.

CHE COSA SI INTENDE PER USABILITA’?

Partiamo a dare la definizione di questo concetto, perché molti sicuramente penseranno che sia legato all’uso dello spazio. E non è sbagliato, ma più precisamente a cosa si riferisce?

L’ International Organization for Standardization (ovvero organizzazione internazionale per la standardizzazione) definisce l’usabilità come:

L’efficacia, l’efficienza e la soddisfazione con le quali determinati utenti raggiungono determinati obiettivi in determinati contesti.”

Detto in parole povere con il termine “usabilità dello spazio” si intende “il grado di sicurezza, comfort e soddisfazione con cui una persona interagisce con lo spazio/ambiente domestico in cui vive o trascorre del tempo.”

E’, quindi, chiaro che tale grado deve essere alto, se non massimo, per non creare problemi ed ostacoli al vivere quotidiano. Per questo ci sono molti professionisti che hanno studiato e trattano quest’argomento per cercare di soddisfare le varie esigenze delle persone, andando così a creare una casa ad hoc e personalizzata in base ai bisogni.

COME SODDISFARLA?

Per rispondere partiamo a porci altre semplici domande, perché è importante che ciascuno di voi abbia un quadro ben chiaro della propria personale situazione:

  1. Quali sono le persone a cui sono destinati i locali?
  2. Hanno particolari problemi che dobbiamo tenere di conto?
  3. Quali sono le loro esigenze, bisogni e desideri?
  4. Quali sono le loro abitudini quotidiane?

Ecco basta rispondere a queste domande per essere sulla buona strada!

Vi faccio un esempio e provo a rispondere personalmente a queste domande pensando di migliorare la casa della mia nonna Anna (per chi non sapesse chi sia andate a leggervi l’articolo “ANZIANI, QUALE MODIFICHE CI SONO DA FARE IN CASA?” ):

  1. Il destinatario dell’appartamento è una signora che ha più di ottanta anni (l’età precisa di una signora non si dice, scusate!) e vive in casa con me, mio padre e Tiago (il gatto).
  2. La nonna ha male alla schiena (è un po’ gobba) e dolori sparsi che le rendono difficile prendere le cose in alto. Per il resto, facendo corna, non ha grossi problemi: cammina bene (a parte quando Tiago le si infila fra le gambe), ci vede bene e ci sente bene (e non è poco!).
  3. Visto i problemi che ha, avrebbe bisogno, quindi, di pensili posizionati ad una media altezza e di riporre le stoviglie che più facilmente usa nei ripiani più bassi per evitarle così di arrampicarsi sui mobili e rischiare di cascare dalla sedia. Inoltre, dato che alcuni giorni ha dolore al braccio destro e quindi lo muove male, non sarebbe male elettrificare l’avvolgibile del salotto che è piuttosto pesante.

4. Trascorre molto tempo in cucina, sia per cucinare che per il tempo libero, come guardare la

    televisione o leggere il giornale. E’, quindi, importante concentrarsi in tale locale.

cucina-prima-e-dopo

ESEMPIO DI INTERVENTO MIGLIORATIVO PER L’UTILIZZO DELLA CUCINA theinspiredroom.net

SICUREZZA, COMFORT E SODDISFAZIONE NELLO SPAZIO:

Senza questa “triade” una persona viene ostacolato dall’ambiente domestico e subisce così un annullamento o limitazione della possibilità di entrare in relazione con gli altri, di soddisfare le proprie necessità, desideri ed abitudini. Per questo motivo vanno eliminati gli ostacoli (arredi ingombranti, scalini ecc) ed inseriti nuovi elementi che facilitano l’interazione con lo spazio (dotazioni impiantistiche e tecnologiche, nuovi arredi ecc).

www-blogarredamento-it.jpg

Ora vi mostro una tipologia di cucina funzionale che soddisfa i tre requisiti (sicurezza, comfort,  soddisfazione) poiché è molto spaziosa, tutto è a portata di mano e presenta un design accattivante e bello.

Si chiama Skyline 2.0 ed è della Snaidero, è una cucina fantastica perché anche se è adatta per gli anziani e per persone con ridotta capacità motoria non rinuncia allo stile!

In pratica viene eliminato il superfluo ed i piani di lavoro si adattano ergonomicamente al corpo, avvolgendoti ed essendo sospesi ti permettendo di avvicinarti il più possibile con la carrozzina anche ai fornelli.

snaidero_skyline-montata

 

 

Il frigorifero risulta essere basso come anche la mensola portaoggetti. E’ una cucina che può essere disegnata in base alle varie esigenze ed composta da vari elementi e quindi è disponibile in tantissime soluzioni! Questo dimostra che la cucina “perfetta”, ad hoc per gli anziani o per persone con ridotte capacità motorie, esiste!! Quindi perché rinunciare al comfort ed alla gioia di poter svolgere in piena autonomia e sicurezza le attività quotidiane?

Ciao, alla prossima!

Un pensiero su “USABILITA’ DELLO SPAZIO PER GLI ANZIANI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...