LAS MENINAS – VELAZQUEZ – 1656

las minenas_velazquez

DIMENSIONI: 318 X 276 cm

ANNO: 1656

CORRENTE ARTISTICA: Barocco

SOGGETTO RAPPRESENTATO: Il quadro raffigura se stesso (l’uomo sulla sinistra che impugna i pennelli difronte alla tela) intento a ritrarre i due sovrani visibili nello specchio in fondo alla stanza.

PARTICOLARI:

  1. Il re Filippo IV di Spagna e la sua consorte regina Marianna d’Austria occupano lo spazio dell’osservatore. Infatti essi si riflettono nello specchio collocato in fondo alla stanza, e quindi, idealmente, si trovano nello spazio dell’osservatore.
  2. José Nieto Velzquez immette luce dal fondo della composizione, che è illuminata frontalmente con un ampio raggio.
  3. L’ambiente sembra essere quello dello studio dell’artista, con i dipinti appesi alle pareti e gli ami spazi a disposizione per la posa.
  4. Velazquez non manca si autoritari con la croce rossa dell’Ordine di Santiago, aggiunta tre anni dopo la conclusione del dipinto, proprio in occasione del conferimento dell’onoreficenza.
  5. In questa tela sembra che il compito di ritrarre l’infanta fornisca il pretesto per una sorta di ritratto multiplo dell’intera famiglia e della corte stessa, pittore ufficiale compreso.
  6. Lo straordinario gioco di simultaneo “controcampo” coinvolge chi stesso spettatore, proiettato all’interno dello  studio di Velazquez, che sembra riflettere, con quest’opera, sull’atto stesso del rappresentare, inteso come una sorta di mimesi di uno spazio reale contiguo al nostro.

particolare sovrani e ufficiale_las minenas_velazquez

ANALISI: Una serie di dame di compagnia (le meninas, appunto) intrattengono l’infanta margherita, la figlia dei sovrani, al centro della composizione. Si riconoscono a fianco di Margherita le due damigelle d’onore, che dovevano assisterla fino all’adolescenza: donna Maria Augustina, sulla sinistra mentre premurosamente le offre una brocca d’acqua, e donna Isabel de Velasco, colta nell’atto di inchinarsi forse all’infanta o forse all’ideale spettatore-coppia di sovrani. In primo piano sulla destra un cane mansueto, la cui schiena viene schiacciata dal piede del nano Nicolasito Pertusato, che sta al fianco di Mari-Barbola. I nani dovevano distrarre Margherita nelle ore di posa per il dipinto. Alle loro spalle osservano e commentano la scena l’addetta al servizio delle dame della regina, Marcela de Ulloa, in abiti da monaca, e un funzionario di corte, Diego Ruiz de Azcona. In una posa assolutamente teatrale, sul fondo, si vede José Nieto Velazquez, maresciallo a corte e forse un parente del pittore, immortalato come se stesse entrando dai gradini di un proscenio in una rappresentazione in atto, spostando la tenda che fa da sipario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...