IL BAR DELLE FOLIES BERèRES – MANET- 1881/82

Bar-delle-Folies-Bergère-Manet

DIMENSIONI: 96 X 130 cm

ANNO: 1881/1882

CORRENTE ARTISTICA: Impressionismo

SOGGETTO RAPPRESENTATO: In quest’opera Manet dipinge uno dei luoghi più tipici della vita notturna parigina, il bar di un locale alla moda che era stato aperto nel 1880, scegliendo però di rappresentare non tanto la vivacità della folla seduta ai tavolini, nella sala fortemente illuminata, ma una delle due cameriere, Suzon.

PARTICOLARI:

  1. Il contrasto tra le proporzioni e lo sfondo assume un significato preciso, suggerendo non solo un’idea di solitudine, ma anche di distacco dalla vivacità superficiale della folla che si è riunita al bar.
  2. E’ stato dipinto due anni prima della sua morte e rappresenta la sua ultima grande opera.
  3. La luce svolge un ruolo fondamentale, esaltando innumerevoli particolari dell’ambiente e facendo risaltare la protagonista della scena, portata verso l’osservatore come a seguito di una messa a fuoco quasi cinematografica.
  4. Usa colori piatti e senza chiaroscuro.

ANALISI: La figura della giovane donna domina la composizione. La grande specchiera dietro al bancone, oltre a riflettere l’animazione del locale, sdoppia la figura della giovane, quasi ad accentuare la complessità psicologica: esse deve svolgere un lavoro monotono e snervante, che in qualche modo contrasta con la sua sensibilità, con la sua ricchezza interiore. Nessun particolare è trascurato: la splendida natura morta in primo piano, con la fruttiera, le bottiglie, il bicchiere con le rose, l’abbigliamento e l’acconciatura della ragazza, le rapide impressioni sulla sala piena di luci cangianti e di riflessi.

Sul bancone, Manet dipinge sulla sinistra varie bottiglie di champagne e birra, mentre sulla destra vi sono un bicchiere con delicati fiori dai colori pastello e un vassoio colmo di mandarini. Su quello stesso bancone si appoggia la cameriera, che ascolta mesta l’avventore del bar, visibile nel riflesso dello specchio alle spalle della ragazza.Lo specchio occupa tutto lo sfondo, e ci mostra il locale affollato e inondato dalle luci dei lampadari. La gente assiste allo spettacolo che si sta svolgendo nella sala, come testimonia il dettaglio delle gambe di un trapezista nell’angolo in alto a sinistra.

Attraverso l’espediente dello specchio, l’osservatore del quadro si trova catapultato all’interno della scena, come se fosse l’avventore del bar a cui si rivolge la cameriera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...